prova 3

GOVERNO
Il Maestro Generale

L'Arcivescovo Ordinario Generale

Il Consiglio Magistrale

Il Provinciale

Case e delegazioni

 

COSTITUZIONI
Decreto Pontifico

Costituzioni

Direttorio

UTILITY

La nostra storia

I nostri simboli
Precisazioni sugli Ordini Equestri

F.A.Q.

 

prova 3

Associazione di diritto pontificio

MILIZIA DI GESU' CRISTO
​Provincia Italiana "S. Caterina da Siena"


facebook
youtube
instagram

Associazione di diritto pontificio

MILIZIA DI GESU' CRISTO

Provincia Italiana "S. Caterina da Siena"

ASSOCIAZIONI CIVILI

OMC International

Associazione Italiana AMJC

AMJC Italia © 2022 - info@miliziadigesucristo.it   

privacy  & cookies | Informativa legale   |   AREA RISERVATA 

Messaggio natalizio del Provinciale

25/12/2021 14:07

MJC

News, Dalla Provincia, Generale,

Messaggio natalizio del Provinciale

Gli auguri di Natale del provinciale

Carissimi,

con grande gioia nel cuore viviamo quest'anno la festa del Natale. Dopo gli ultimi due anni
trascorsi con le limitazioni dovute all'emergenza sanitaria, quest'anno, sebbene con le
dovute precauzioni, riusciamo a incontrarci e a ritrovarci per scambiare gli auguri e per
vivere insieme ai nostri cari le solennità del tempo di Natale.
Questo periodo di speranza non deve, però, lasciarci indifferenti di fronte alla vera novità.
Ogni Natale ci ricorda che Dio stesso si è fatto uomo per salvarci dal peccato.
La nascita del Bambino divino, quindi, non è solo un momento di gioia e di condivisione tra
amici e parenti, ma diventa soprattutto il momento di riflessione sulla nostra vita da
cristiani.
Gesù Bambino ci interroga sulle nostre vite, sulle nostre quotidianità. Di fronte al grande
mistero dell'Incarnazione il nostro cuore dovrebbe sciogliersi di tenerezza, come quello di
Santa Caterina. Una tenerezza, però, che non ha nulla a che vedere con un sentimentalismo
d'occasione, che impedisce di entrare nel vero senso del Natale. La tenerezza che ci raggiunge
dalla capanna, deve permetterci di guardare il mondo con la compassione di Dio stesso.
La compassione per ogni uomo che soffre, per ogni uomo che ha fame e sete di giustizia,
soprattutto la compassione per quanti non conoscono il Vangelo, per quanti non hanno
sperimentato l'incontro con Cristo che è un incontro di amore e di tenerezza.
Verso costoro rivolgiamo, dunque, le nostre vite, affinchè anche noi possiamo in questo modo
convertirci e farci strumento di salvezza per noi e per gli altri.
E' questo il dono più bello che possiamo fare: portare Gesù agli altri, portare la sua luce in
un mondo che sembra aver dimenticato lo splendore della notte di Betlemme, portare il suo
amore e la sua compassione a coloro che non lo riconoscono come unico Re e Signore della
storia, perdendosi dietro alla ricerca di un benessere e ricerca di salvezza che non può venire
da nessun altro.


Che questo Natale sia, allora, un natale di rinascita.


Auguri a tutti voi e alle vostre famiglie
 

natale-2021.jpeg
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder