coat-of-arms-42053960720

STORIA

Dal 1209 ai nostri giorni

I simboli

 

COSTITUZIONI

Decreto Pontificio

Costituzioni​

Direttorio

 

GOVERNO

Il Maestro Generale

L'Arcivescovo Ordinario Generale

Il Consiglio Magistrale

Il Provinciale

Case e Delegazioni

Associazione Italiana AMJC

 

 


facebook
twitter
instagram

PRECISAZIONI SUGLI ORDINI CAVALLERESCHI

 

F.A.Q.

 

CONTATTI

 

UTILITY

La Santa Sede

​Dicastero per i laici, la famiglia e la vita

ATTIVITA' UMANITARIE

OMC International

Volontari

Donazioni

 

SPIRITUALITA'

San Domenico di Guzman

Il Rosario

Feste e memorie MJC

Pellegrinaggi

 

Feste e Memorie MJC

e30c881bacef8ec3bbd59f3e4958214d

Milizia di Gesù Cristo

Associazione di diritto pontificio

Provincia italiana "Santa Caterina da Siena" - info@miliziadigesucristo.it

 

coat-of-arms-42053960720

 © AIMJC Italia 2020       Privacy     Informativa legale

FESTE

11guarino01

Maria Santissima Regina del Rosario (7 Ottobre)

I testimoni della vita di S. Domenico hanno trasmesso la sua devozione alla Madre di Dio. Dal XIV secolo, ad opera di Alain de la Roche, i Frati Predicatori diffondono la devozione al Salterio della Vergine Maria e fondano le confraternite mariane.
Organizzata la crociata navale contro i Turchi, ad opera di S. Pio V, lo stesso papa fu autore di una mobilitazione spirituale tra tutte le confraternite del Rosario per la recita incessante della corona.
L'eclatante vittoria di Lepanto (7 Ottobre 1570) fu salutata come risposta di Maria a tale preghiera, e il Pontefice autorizzerà i Frati Predicatori a commemorare ogni anno l'anniversario della vittoria istituendo la festa di S. Maria delle Vittorie. L'Ordine ebbe così un ulteriore incoraggiamento nella propagazione del S. Rosario.
Nel XIX secolo, il Papa Leone XIII e i Domenicani intensificarono gli sforzi per rinvigorire la pratica del Rosario. Da allora tali sforzi non sono mai venuti meno. L'Ordine, infatti, vede nel Rosario un mezzo privilegiato, e adattabile ai cristiani di tutte le culture, per meditare e pregare con Maria i grandi misteri della Salvezza.
Nel 1975, l'esortazione apostolica Marialis cultus di Papa Paolo VI, e poi nel 2002 la lettera apostolica Rosarium Virginis Mariae, del Papa Giovanni Paolo II, hanno coronato gli sforzi tenaci di tante generazioni di Predicatori.

GuidoReniMichaelDefeatsSatan

San Michele Arcangelo (29 Settembre)

Il Principe delle Milizie Celesti lo si invoca durante il combattimento spirituale contro l'Avversario. E' festeggiato assieme agli altri Arcangeli Gabriele e Raffaele. Il suo nome richiama il grido di battaglia contro Lucifero e i suoi angeli ribelli; significa, infatti, "Chi è come Dio?".

In Europa molti sono i santuari angelici a lui dedicati. Tra i più famosi si ricordano il santuario di Monte Sant'Angelo, sul Gargano, la Sagra di San Michele in Piemonte e Mont Saint Michel in Normandia.

SantoDomingodeGuzmn2

San Domenico di Guzman (8 Agosto)

Dapprima canonico regolare della cattedrale di Osma, nella Vecchia Castiglia, Domenico di Guzman (Caleruega 1170 – Bologna 1221), conobbe le devastazioni causate dall'eresia albigese nel Midi della Francia. Intraprese, assieme a pochi compagni, una predicazione dell'Evangelo affiancandola alla preghiera tramite il monastero di Prouilhe dove riunì coloro che si convertivano dall'eresia. La povertà evangelica caratterizzò i predicatori nel primo convento di Tolosa. Il papa Onorio III, approvò l'Ordine nel 1216. Domenico morì a Bologna il 6 Agosto del 1221 dopo che i suoi figli erano già sparsi nei conventi di Francia, Spagna e Italia.
Il papa Gregorio IX, che conobbe profondamente Domenico e che volle presiedere personalmente ai suoi funerali, dirre: “In lui ho incontrato un uomo che ha realizzato compiutamente la regola di vita degli Apostoli; non dubito che egli sia ora associato alla loro gloria nei cieli”.
Nella Vita di S. Caterina da Siena, il Beato Raimondo di Capua, uno dei successori di S. Domenico alla guida dell'Ordine dei Predicatori, attribuisce al santo la fondazione della Milizia di Gesù Cristo della quale l' Istituzione attuale ne è umile e modesta erede

1270733693125MADDALENAm

Santa Maria Maddalena (22 Luglio)

Archetipo della peccatrice perdonata, instancabile accompagnatrice di Gesù, presente presso la croce con Maria e Giovanni. Fu la prima persona alla quale si manifestò Gesù Risorto. La liturgia bizantina la onora col titolo di “apostola degli Apostoli”.

L'Ordine dei Domenicani la tiene come patrona. La Milizia di Gesù Cristo la venera come sua celeste protettrice. 

Dopo la sconfitta catara in Provenza, la Milizia di Gesù Cristo guidata dai primi compagni di Simone IV di Montfort ne protesse la tomba. 

Il Santo Padre Francesco il 3 giugno 2016 ne ha elevato la memoria al rango di Festa.

MEMORIE

unnamed

San Giorgio (23 Aprile)

Figura emblematica, con agiografia sospesa tra dato storico e tradizionale, di un cristiano morto per la fede, di un soldato rivestito dell'armatura di Dio per sostenere il combattimento contro le forze del male. Il culto è attestato in Oriente dalla fine del IV secolo. E' il patrono della cavalleria cristiana.

5077533521987114835009003187581928018542592n

San Tommaso d'Aquino (28 gennaio)

Sacerdote domenicano, Dottore della Chiesa, Teologo e filosofo, autore della Summa Theologiae e della Summa contra Gentiles. Insegnante instancabile, aveva un unico obiettivo: la ricerca di Dio. Morì recandosi, su invito del Papa, al Concilio di Lione.

Fu autore dei grandi inni eucaristici, capace di contemplare il grande mistero della Transustanziazione.

Durante una sua preghiera nel suo convento di San Domenico Maggiore a Napoli, il Crocifisso gli parlò dicendo: " Hai parlato bene di me, Tommaso".

luigidemonfort

San Luigi Maria Grignon de Montfort (28 Aprile)

Missionario apostolico e predicatore infaticabile, ha evangelizzato profondamente le campagne dell'Ovest della Francia. Ha annunciato ovunque la Buona Novella della Salvezza e dell'amore del Cristo, dall'Incarnazione fino alla Croce. Ha istituito in molti luoghi le Confraternite del Rosario con l'approvazione del Provinciale dei Domenicani della Provincia di Francia.

oratoriocameraparetesx2Lensini

Santa Caterina da Siena (29 Aprile)

Caterina Benincasa, vergine, laica dalla spiritualità domenicana, contemplativa tra le più attive, fu in prima linea per il ritorno del Papa da Avignone a Roma, e visse dolorosamente i due grandi drammi della sua epoca: la degradazione morale del clero e gli effetti dello scisma in Occidente.

Nella Legenda Maior, il beato Raimondo di Capua riporta l'appartenenza di Caterina all'Ordine della Penitenza di San Domenico, che radunava le vedove e le mogli dei cavalieri della Milizia di Gesù Cristo.

E' patrona d'Italia e d'Europa, dottore della Chiesa, titolare della Provincia Italiana della Milizia di Gesù Cristo.

san-Pio-V

San Pio V (30 Aprile) 

Domenicano, eletto nel 1566, Michele Ghislieri, fu il papa della Riforma Cattolica (Catechismo romano, breviario, messale) e del Rosario al quale diede la forma definitiva e se ne fece promotore. 

Fu il pontefice durante la battaglia di Lepanto, incrementando la pratica del Rosario.

santa-giovanna-darco

Santa Giovanna D'Arco (30 Maggio) 

Da Domremy, dove nacque, a Rouen, dove morì sul rogo, ella non ebbe altra cura se non quella di compiere la missione ricevuta da Dio: liberare la Francia dall'invasione inglese e far consacrare il Re a Reims. Suo aiuto fu sempre colui che invocò morendo tra le fiamme “Gesù, Gesù”

sanpietro

San Pietro da Verona Martire (4 Giugno)

Figlio di catari, convertitosi molto giovane, fu attratto dalla predicazione di S. Domenico che gli donerà l'abito del suo Ordine. Nominato inquisitore di Lombardia nel 1242, fu ucciso dai catari il 6 aprile 1252. Durante gli ultimi istanti della sua vita traccio col suo sangue la parola "Credo" sulla terra, offrendosi in olocausto per la difesa delle verità della Fede cattolica.

Fu il promotore nel nord Italia della Milizia di Gesù Cristo e della Fede.

Nei territori spagnoli, a partire dal XVII secolo, il nome di S. Pietro Martire sarà integrato in quello della Milizia, divenendo "Ordine della Milizia di Gesù Cristo, della Fede e di San Pietro Martire".

unnamed

Sant'Ignazio di Loyola (30 Luglio) 

Cavaliere dell'esercito di Carlo V, iniziò un percorso spirituale dopo essere stato ferito durante la battaglia di Pamplona.  Convertito nel 1521, lasciò le armi al santuario della Vergine di Montserrar. Fu fondatore della Compagnia di Gesù. Fu uomo a tratti contemplativo a tratti di azione. Mistico, fu autore dei celebri Esercizi spirituali.

martiridr

Santi Martiri di Otranto (14 Agosto) 

A seguito dell'occupazione Ottomana della città di Otranto in Puglia del 1480, ottocento civili con a capo Antonio Primaldo, preferirono morire piuttosto che rinnegare la fede. Furono decapitati dopo la sentenza del generale Acmeth a seguito del loro rifiuto di abiura.

Ad essere decapitato per primo fu proprio Antonio Primaldo, il cui corpo senza testa rimase in piedi fino alla decapitazione dell'ultimo otrantino. Tale miracolo fu la causa della conversione del carnefice Berlabei. I Martiri di Otranto raffigurano l'esempio di laici capaci a combattere fino all'estremo martirio per la difesa della Fede in Gesù Cristo. Sono i patroni, assieme a Santa Caterina da Siena, della Provincia Italiana della Milizia di Gesù Cristo.

20945521102105676414506291001218955o

San Bernardo di Chiaravalle (20 Agosto) 

Appartenente alla schiera dei cercatori di Dio. Abate di Chiaravalle nel 1115, assetato di solitudine, percorse la Francia, la Germania e l'Italia per incitare i cavalieri alla corciata (Vézelay, 1146).

Dottore della Chiesa, fu particolarmente legato alla venerazione della Santa Vergine Maria.  Si distinse per la lucentezza del suo pensiero contro eretici e infedeli. Dall'Ordine Cistercense, a cui Bernardo apparteneva, la Milizia di Gesù Cristo ha ricevuto la propria croce gigliata, caricata con i propri colori tradizionali bianco e nero.

PortraitofPopeSt.PiusXColored

San Pio X (21 Agosto) 

Giuseppe Sarto fu uomo umile e forte. Non accettò mai altri compiti se non quello della sottomissione alla volontà di Dio. Papa dal 1903, difese vigorosamente il deposito della fede e l'indipendenza della Chiesa, con l'obiettivo costante di restaurare in Cristo tutte le cose.

2103975510210596196244481194189105n

San Luigi IX (24 Agosto) 

Re di Francia, legato agli Ordini Mendicanti, fu il tipico esempio di laico che mette la sua situazione, i suoi talenti e la sua spada al servizio del regno di Dio. Morì da soldato, sotto una tenda, e fu da esempio per il Programma del governo cristiano elaborato da S. Tommaso d'Aquino.

Fu autore della Saint Chapelle, per la conservazione delle reliquie della Cristianità.

PioIXMastaiferretti

Beato Pio IX (7 Febbraio) 

Giovanni Maria Mastai Ferretti nacque nel 1792 nei pressi di Rimini. Ordinato sacerdote nel 1819, si occupò di un orfanotrofio prima di partire presso la Nunziatura apostolica in America Latina. Vescovo di Spoleto, e poi di Imola, fu eletto papa nel 1846 all'età di 54 anni. Contro gli errori della modernità, pubblicò nel 1864 l'enciclica Quanta cura, e, sopratutto, il Sillabo. Nel 1854 proclamò il dogma dell'Immacolata Concezione e, nel 1870, quello dell'Infallibilità papale, durante il Concilio Vaticano I. Morì nel 1878, dopo un pontificato di 32 anni, il più lungo della storia della Chiesa. E' stato beatificato il 3 settembre 2000 da Giovanni Paolo II. Con due brevi pontifici, dell'8 marzo 1876 e dell'11 febbraio 1877, Pio IX ha concesso la sua benedizione alla riorganizzazione della nostra Associazione da parte del conte Arthur de Beaumont.

Create a website